“Universa Laus”, aperte le iscrizioni al convegno “Cantare ancora un canto nuovo – (Ri)pensare e fare musica per la Liturgia oggi”

L'evento si terrà a Roma, presso il Pontificio Istituto di Musica sacra, dal 13 al 15 gennaio

image_pdfimage_print

L’associazione “Universa Laus” organizza, dal 13 al 15 gennaio, presso il Pontificio Istituto di Musica sacra, a Roma, “Cantare ancora un canto nuovo – (Ri)pensare e fare musica per la Liturgia oggi”, un convegno che si propone di rilanciare la discussione scientifica e pastorale su aspetti fondamentali della relazione liturgia-musica: il ruolo della musica nella liturgia, la composizione di testi e musiche per la celebrazione, la formazione delle comunità e delle assemblee al canto.

I temi saranno presentati “in nome” dei padri fondatori dell’associazione: la loro memoria, a fondamento del convegno, sarà uno stimolo per leggere il presente e camminare verso il futuro in unità di intenti tra tutti coloro che operano nel campo liturgico-musicale. Per questo, accanto alle relazioni e a momenti di condivisione, l’evento riserverà ampio spazio al dialogo con i partecipanti, per individuare una serie di principi condivisi che permettano di guardare ai temi affrontati superando per quanto possibile quelle differenze di formazione e appartenenza ecclesiale che in passato hanno talvolta reso complicata la reciproca comprensione.

La quota di iscrizione, se effettuata entro il 10 ottobre, è di 40 euro; se effettuata successivamente, invece, è di 60 euro. L’Istituto offre inoltre vitto e alloggio ai partecipanti, con prezzi distinti a seconda dell’offerta scelta. Per il pernottamento sarà necessario versare una caparra di 60 euro. Per maggiori informazioni e per le iscrizioni visita il sito internet dedicato al convegno.

TeleRadio Cremona Cittanova