Archivi della categoria: Homepage 2

image_pdfimage_print

#1euroafamiglia, bilancio di una rete di solidarietà e sussidiarietà per il bene di tutti

Nel pieno del Covid la Fondazione Forum delle associazioni familiari, una realtà nata dalla rete del Forum delle associazioni familiari, ha lanciato una campagna di micro-donazioni, che si è conclusa nella primavera del 2024. Raccolti circa 170.000 euro e sostenute circa 180 famiglie

#1euroafamiglia è stata la campagna di raccolta di micro-donazioni promossa dalla Fondazione Forum delle associazioni familiari, una realtà nata dalla rete del Forum delle associazioni familiari, per aiutare le famiglie in difficoltà economica temporanea, nel periodo del Covid. Attraverso un impegno minimo di 1 euro, si sono aiutate tante famiglie che hanno avuto problemi a pagare la rata del mutuo o le bollette, dando fondo ai risparmi accumulati. … Continua a leggere »

Caritas italiana e Agesci, fino al 31 luglio le candidature dei giovani per il progetto “Mi sta a cuore. Curare il presente per sognare il futuro”

Un anno di impegno presso la sede di Caritas italiana e presso le strutture della Caritas diocesana di Roma caratterizzato per questa edizione dall’attenzione all’ecologia, “per riscoprirci parte attiva del nostro ambiente, dei luoghi e dei territori che viviamo e influenziamo attraverso la nostra partecipazione”, come dice don Antonio De Rosa, responsabile del progetto per Caritas italiana. Il progetto in questione è “Mi sta a … Continua a leggere »

In foto: Federico Generali, Mattia Fedele, Nicolò Lanzi, Matteo Giacobbi, Cesare Sanfilippo, Davide Generali, il dirigente Mattia Molaschi, Elia Ghidotti e il capitano Matteo Pezzoli

 

La squadra di Calcio a 5 Open della Polisportiva Annicchese, dopo aver conquistato il titolo provinciale e un “amaro” terzo posto regionale, è stata ripescata per partecipare alla fase nazionale dei campionati 2023/2024. Un’occasione unica, così in poco tempo i ragazzi cercano di organizzarsi, anche se quattro giorni di torneo nazionale a Mestre da giovedì 11 a domenica 14 luglio non sono una passeggiata.

L’unico obiettivo era quello di divertirsi, fare un’esperienza che potrebbe non capitare più e magari riuscire a migliorare il 10° posto nazionale del 2015.

15 squadre iscritte, 3 gironi da 5 squadre: passa solo la prima di ogni girone e la miglior seconda.

La squadra di Annicco è nel girone A con Piemonte, Calabria, Sicilia e Lazio. Prima partita contro Asti alle 17 con una temperatura disumana (i nazionali si giocano all’aperto non in palestra) e prima vittoria per 7-4. Il giorno dopo alle 10.30 è la volta di Calabria (la più debole del girone) che viene regolata per 9-5. La partita decisiva è quella contro Palermo: in caso di vittoria sarebbero matematicamente primi nel girone. Partita dominata 5-1, con la squadra in semifinale nazionale. Sembra un sogno ma è tutto vero. L’ultima partita del girone è contro Roma e viene persa 9-8, in attesa del pomeriggio per fare la storia.

La semifinale è contro Parma, i giocatori sono contati, bisogna giocare una partita difensiva. Alla fine del primo tempo la squadra è sotto 2-1; lotta, va in vantaggio 3-2 e poi viene raggiunta alla fine. I rigori sembrano a un passo, ma poi conquista un tiro libero, che però non va a segno… Quindi si va ai rigori: 7-5 e l’Annicchese è in finale!

L’avversaria è una squadra della Puglia: la stanchezza si fa sentire sempre di più (6 partite in 4 giorni) ma il cuore non è mai mancato. I cremonesi sono avanti per 3-1 con 20’ da giocare, sembra fatta, poi il crollo fisico, le gambe non rispondono; a 5 minuti dalla fine il risultato è sul 3-3, poi subiscono il 4-3, ci provano ma ormai tutte le energie sono finite. La partita termina 5-3. La Polisportiva Annicchese è vicecampione nazionale CSI di calcio a 5 open.

TeleRadio Cremona Cittanova

Il Centro Caritas di Vailate è più bello con il dipinto di Rossana Muchetti

Entrare in una stanza e trovare una parete interamente affrescata con un dipinto che richiama la campagna, varie essenze floreali e la natura in generale, è molto diverso che entrare e trovare una parete spoglia. È proprio questo l’effetto che fa adesso il salone adibito a bar e ricreazione del centro “Aldo Fontana e Ornella Cervi” della Caritas parrocchiale di Vailate dove nel pomeriggio di … Continua a leggere »

Don Bruno Bignami, un libro per “Dare un’anima alla politica”

Il volume, disponibile in libreri, è introdotto dalla prefazione del presidente della Cei, card. Matteo Maria Zuppi

Dare un’anima alla politica: un urgenza del mondo di oggi, richiamata all’attenzione da don Bruno Bignami, sacerdote cremonese direttore dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Cei, che ha scelto proprio questo tema per dare il titolo alla sua nuova opera, edita da San Paolo Editore e introdotta dalla prefazione del presidente della Conferenza episcopale italiana, card. Matteo Maria Zuppi. Fonte: TeleRadio … Continua a leggere »

Apg23: “Rieduchiamo i carcerati curando le ferite e attraverso il servizio ai più deboli”

La Comunità Papa Giovanni XXIII ha 10 strutture in Italia dove il metodo si basa sulla relazione, l’accompagnamento, il reinserimento. In questo modo la recidiva si abbatte al 12-15%. La testimonianza del responsabile Giorgio Pieri

Rieducare il detenuto, reinserirlo nella società e abbattere anche il tasso di recidiva. È l’esperienza delle Comunità educanti con i carcerati (Cec), progetto promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII (Apg23) che ha portato nel tempo alla realizzazione di 10 strutture per l’accoglienza di carcerati che scontano la pena, dove i detenuti sono rieducati attraverso esperienze di servizio ai più deboli nelle cooperative dell’associazione. Per questo la Comunità, attraverso il … Continua a leggere »

A Misano il ricordo dei parroci don Luciano Manenti e don Gianfranco Castelli

Due targhe in loro memoria sono state realizzate nella la cappella dei preti del cimitero del paese

La parrocchia di Misano Gera d’Adda ha ricordato domenica 23 giugno don Luciano Manenti e don Gianfranco Castelli, i due ex parroci che, avvicendandosi, hanno segnato un’epoca per la comunità di Misano. Lo ha fatto con una Messa di suffragio cui ha fatto seguito la scopertura e la benedizione di due lapidi presso la cappella dei preti al cimitero. Luca Maestri Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova

Foto Roberta Tassi

 

Sabato 22 giugno la comunità parrocchiale e civile di Agnadello ha vissuto un momento significativo di festa in occasione del 50° di ordinazione presbiterale di monsignor Antonio Valsecchi, agnadellese doc ma prete della Diocesi di Lodi, ordinato nella Cattedrale che fu dei vescovi Bassiano e Alberto Quadrelli il 28 giugno 1974 da monsignor Giulio Oggioni. Continua a leggere »

TeleRadio Cremona Cittanova